Perdere peso e mantenerlo fuori

Perché il perdere peso e mantenerlo fuori deve essere così maledettamente difficile – se non apparentemente impossibile?

La semplice risposta è che sei una creatura di abitudine, e quando si dieta, vi state chiedendo di fare qualcosa di diverso – cambiare il vostro rapporto con il cibo.

Come Socrate avrebbe detto, vi state chiedendo da mangiare per vivere, non vivere per mangiare. Il problema è che le abitudini sono davvero cose ostinati. Se così non fosse, si avrebbe dovuto imparare di nuovo a legare le scarpe da ginnastica ogni mattina o riqualificare le dita per digitare il tuo prossimo e-mail.

Non c’è dubbio che le abitudini ci rendono più efficiente, che è grande. Ma purtroppo, nella nostra epoca di eccesso gastronomico, le nostre abitudini alimentari distruttive possono anche farci efficiente più auto-distruttivo.

A causa della nostra abitudine-natura, abbiamo un forte, tendenza inconscia ad aggrapparsi al familiare mentre resistenza al cambiamento. Perché? È tutto cambiare una cosa brutta?

Sembra proprio così. Modificare le richieste che noi abbandoniamo la nostra sicurezza, zona di comfort (s) e avventurarsi in un territorio sconosciuto – è il diavolo si sa contro il diavolo non si sa.

E quando si tratta di perdere peso, stiamo parlando di un buffet di stress, cambiamenti ansiogeni – come non è in esecuzione in cucina quando si sente il bisogno di uno spuntino, eliminando abbuffate a tarda notte, e dando la sicurezza emotiva di comfort cibo.

E non dimentichiamo contesa con gli inevitabili sentimenti di privazione.

Quando si inizia a tagliare le calorie, si sta rapidamente accolti con quello che io chiamo il “Dovrei-shouldnt I” stress di ambivalenza. L’ambivalenza è una guerra tra intenzioni e desideri – il diavolo (impulsività) su una spalla, l’angelo (intenzioni positive) dall’altra.

Nel corso della vita di mangiare deliziosi alimenti altamente trasformati, il muscolo atrofizzato auto-disciplina è di solito non può competere con i tuoi impulsi.

E quando si tratta di guerra di ambivalenza, impulsività – che parla in forma di razionalizzazioni, scuse e altri auto-inganni – avrà sempre il vantaggio. Ci si dice: “Oh, andare avanti, un piccolo pezzo di torta non è andare a fare la differenza.”

Oppure: “Va tutto bene, sto pensando di esercitare domani”. Per questo motivo, è necessario imparare un po ‘di costruzione del muscolo auto-disciplina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *